Altre società e Calcio a 5

Primo stop interno per la Florigel Futsal Andria: Salapia corsaro al Palasport

Interrotto così il periodo positivo del club.

31.10.2017 17:00

Dopo due successi consecutivi si ferma la marcia della Florigel Futsal Andria che subisce la prima sconfitta interna stagionale per mano del forte Futsal Salapia di Margherita di Savoia. Non basta alla formazione di Danilo Danisi una gara tutta cuore e personalità per evitare il primo stop al “Palasport”. Finisce 2-3 per la squadra di mister Delvecchio, nonostante il doppio vantaggio maturato nella prima parte di gara dagli azzurri che si lasciano rimontare e poi non riescono per i troppi errori sottoporta a rimettere il match sui giusti binari.

Partenza con il freno a mano tirato per i padroni di casa che subiscono le offensive degli ospiti. Romero colpisce il palo dopo cinque giri di lancette. Ma al 10’ è vantaggio andriese. Azione insistita di De Feo sulla sinistra e palla al centro per Somma che col piatto firma l’1-0. Gli azzurri viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e quattro minuti più tardi trovano il raddoppio: Somma lancia De Feo che dalla sinistra lascia partire un destro perfetto dove Giannino non può arrivare. Il 3-0 sembra cosa fatta al 20’ ma l’estremo difensore salinaro si oppone a Magno lanciato a rete. E’ la chiave di svolta del match perché il Salapia prima accorcia le distanze con Petruzzo e poi pareggia i conti con Romero con una splendida azione personale. Prima del riposo l’Andria ha la palla del nuovo vantaggio, ma la conclusione di Nicola Fiorentino si stampa sul palo.

Ad inizio ripresa è sorpasso Salapia. Azione di contropiede condotta di Dinuzzi e diagonale letale dello spagnolo Romero che vale il 2-3. La Florigel colpita nell’orgoglio si riversa in attacco alla ricerca del pari. Il 3- 3-3 sembra cosa fatta al 40’ ma Magno a due passi dalla linea di porta manda clamorosamente a lato. Nel finale sale in cattedra il portiere Giannino che compie un autentico miracolo sulla conclusione ravvicinata di De Feo e nell’ultimo minuto di recupero neutralizza il tiro libero calciato da Magno.

Una sconfitta amara per la squadra di Danisi che resta al decimo posto in classifica e mercoledì sarà impegnata nell’insidiosa trasferta di Castellaneta per il secondo turno infrasettimanale della stagione.

Fidelis, parla l'avv. Todaro della nuova cordata: "Sarà Montemurro a decidere quando e se entreremo. Preciso che..."
Fidelis Andria - Lecce: la terna arbitrale