Interviste

Catania, Ripa presenta la prossima sfida: "Ad Andria non sarà facile, ma fuori casa giochiamo meglio"

Il calciatore si è soffermato anche sull'ambiente che gli etnei troveranno al Degli Ulivi: "La tifoseria andriese è molto calda"

Redazione
03.02.2018 11:00

Catanista.eu

Il Catania non può sbagliare. Gli etnei, nel prossimo turno, saranno ospiti della Fidelis Andria. La squadra, guidata da mister Cristiano Lucarelli, è attualmente al 2° posto a -4 dalla vetta. Per tentare di recuperare tale gap la formazione non potrà assolutamente perdere punti, anche se si ritroverà di fronte un avversario agguerrito e voglioso di conquistare punti preziosi per la salvezza: "Dobbiamo rincorre il Lecce e quindi vincere sia che il Lecce vinca sia che il Lecce perda - ha asserito Francesco Ripa, attaccante dei siciliani, a NewsCatania.com -. Ci siamo giocati i jolly nel girone di andata. Adesso dobbiamo vincerle tutte sperando che loro ne perdano qualcuna. Ad Andria non sarà facile. Giochiamo contro una formazione che deve salvarsi, su un campo brutto e con una tifoseria locale molto calda. Ma andiamo per vincere, consapevoli delle nostre potenzialità. Fuori casa forse riusciamo a esprimerci meglio, rispetto alle gare al Massimino, perché le squadre ci lasciano più campo. Mentre quando siamo noi a giocare in casa, i nostri avversari si chiudono e ci lasciano pochissimi spazi. Rispetto per tutti ma paura di nessuno. Ad Andria dobbiamo mettere il campo le nostre qualità”.

L'attaccante si è poi soffermato sugli aspetti tattici: "Ci siamo trovati bene sia col 4-3-3 che col 3-5-2. Adesso mancano dei calciatori importanti per il 4-3-3 quindi credo - ha concluso Ripa - che ad Andria giocheremo col 3-5-2". 

Fidelis Andria - Catania: le due squadre si contendono punti preziosi. Presentazioni gara e probabili formazioni
(Video) Fidelis, mister Papagni: "Con il Catania possiamo giocarcela. Mercato? Rosa ringiovanita, ma non manca la qualità"