Primo Piano

Fidelis, Matera carico per la stagione: "Possiamo raggiungere traguardi importanti. Darò sempre il massimo per l'Andria"

Il mediano è quasi alla quarta stagione consecutiva in terra federiciana.

Nicola Massaro
05.09.2017 17:00

Foto di Domenico Polichetti / TuttoFidelis.it

Dopo una breve ma intensa esperienza in Serie B al Benevento, conclusasi con la promozione della squadra in Serie A, Antonio Matera è tornato ad essere un calciatore della Fidelis. In questa stagione, quasi la quarta consecutiva ad Andria (tenuto conto dei 6 mesi trascorsi in prestito a partire da gennaio 2017), sarà tra i perni del centrocampo azzurro, come già successo nelle prime sfide ufficiali: “Per me è stata importante l’esperienza in Campania - ha dichiarato ai nostri microfoni il calciatore -. Sono cresciuto dal punto di vista calcistico ma anche e soprattutto come uomo. Ora, però, penso all'Andria. Questa Città è casa mia e darò sempre il massimo”.

Il mediano, tornando a vestire la maglia azzurra, ha ritrovato diversi elementi che già conosceva tra conferme e volti nuovi, ma anche giocatori alla prima esperienza in terra federiciana: “Siamo un gruppo unito e coeso - ha proseguito Matera -. Secondo me possiamo raggiungere traguardi importanti”.

Sabato la Fidelis Andria affronterà al Degli Ulivi, dopo una pausa forzata, la Casertana. Una sfida nella quale la formazione proverà a centrare il primo successo stagionale in campionato: “Purtroppo siamo stati sfortunati contro la Juve Stabia all’esordio. Normalmente quando si segnano tre goal in un match, si riescono a conquistare i tre punti. Indubbiamente ci sono tutte le condizioni per poter migliorare. La sosta non ci penalizzerà - ha concluso il giocatore - sabato vogliamo ottenere i primi tre punti stagionali”.

LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DELL'ARTICOLO È CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DI TUTTOFIDELIS.IT E DELL'AUTORE DELL'ARTICOLO COME FONTE, IN BASE ALLA LEGGE N. 633/1941 SUL DIRITTO D'AUTORE. 

Fidelis Andria - Casertana: la terna arbitrale
Scuola calcio Fidelis, l'Open Day ha riscosso successo. Tanti ragazzi all'evento