Interviste

Fidelis, patron Montemurro sugli stipedi: "Non comprendo le preoccupazioni. Sono stati onorati gli impegni"

Nicola Massaro
21.02.2018 10:00

Foto di Pasquale Leonetti / TuttoFidelis.it

Si torna a parlare di campo in casa Fidelis Andria. La squadra azzurra, infatti, dopo la pausa forzata, domenica prossima sarà di scena in Campania contro la Paganese. Nei giorni scorsi, tuttavia, la Città è rimasta in apprensione per il pagamento degli stipendi di novembre e dicembre con scadenza fissata per il 16 febbraio: "Non capisco queste preoccupazioni - ha asserito Paolo Montemurro, patron dei federiciani, a Pane, Amore e Fidelis, trasmissione di Telesveva -. Dopo quella di ottobre che ha portato a punti di penalizzazione, c'è stata un'altra scadenza a metà dicembre puntualmente rispettata con 260 mila euro da pagare. Anche l'ultimo termine è stato regolarmente onorato, anzi abbiamo anticipato i pagamenti di un giorno. Il 15 mattina tutto è stato sistemato. Apprensioni di questo tipo ce le hanno la maggioranza delle società di Serie C, fatta eccezione per 5 o 6 club e sicuramente arriveranno penalizzazioni ad altri club per il mancato rispetto del termine ultimo degli ultimi pagamenti - ha concluso il patron dei federiciani - di dicembre e febbraio". 

Il week-end delle giovanili
L'ultimo match dell'avversario - Paganese travolta dal Trapani