Le pagelle

Casertana - Fidelis Andria 1-2: le pagelle

Lattanzio il migliore. Taurino unico rimandato.

Antonio Ventola
22.01.2018 11:00

Successo d'oro della Fidelis Andria a Caserta che ottiene 3 punti fondamentali in chiave salvezza. I biancazzurri vincono in rimonta dopo essere passati in svantaggio al 38' quando Padovan ha segnato la rete dei campani. L'Andria però ci ha creduto sin da subito e ha trovato prima il pareggio (41') e poi il definitivo vantaggio (47') con Riccardo Lattanzio. Di seguito le pagelle della gara firmate dalla nostra redazione. 

Maurantonio 7.5. Due parate fenomenali nel primo tempo e praticamente inoperoso nel secondo, se non qualche accartocciamento su conclusione centrali. Quasi incolpevole sul goal di Padovan. Il portiere andriese si conferma una colonna portante della difesa biancazzurra. 

Rada 6. Bravo Padovan, ma il ritardo del centralone rumeno è evidente. Nonostante ciò, partita tutto sommato senza troppe sbavature. 

Quinto 6.5. Si conferma vero generale difensivo, riuscendo a muovere la linea con tempismo e senso di posizione. 

Celli 6.5. Ottima chiusura ed invitante sgroppata che dimostra personalità nel secondo tempo. Altra buona prestazione del difensore di Latina, che conferma l'interesse da parte di altre società durante questa finestra di mercato. 

Tiritiello 6. Sempre di grande aiuto alla linea difensiva, ma stranamente timido in fase offensiva. Paga l'ammonizione, ma tutto sommato una gara onestissima. 

Esposito 7. Solito peperino silente a centrocampo. È sua la palla recuperata che porta poi al primo goal di Lattanzio, sono sue i continui break sulla sinistra e se non fosse per l'errore di Taurino staremmo a parlare di un suo assist sull'1-3. 

Piccinni 6. Non benissimo nel primo tempo, ma poi quando il gioco si è fatto duro si è reso importante con tanto filtro a centrocampo.  

Matera 6. La posizione come perno della mediana lo mette a suo agio e le sue abilità da palleggiatore lo rendono sicuro dei suoi mezzi. Buona partita la sua. Paga sul voto il fallaccio su De Vena e l'ammonizione. 

Di Cosmo 6. Pulito, sempre ben posizionato e sempre a far a cosa giusta. Leonardo non manca la seconda titolarità e forse inizia anche a portare fortuna. A parte gli scherzi, Papagni con lui e Lobosco può star tranquillo da quella parte in caso di partenza di Curcio. (Lobosco 6: buon esordio, ma 30 minuti sono pochi per apprezzarlo). 

Lattanzio 8. Due goal differenti l'un dall'altro, ma che contengono la voglia di urlare alla piazza la sua intenzione a rimanere ad Andria. Una doppietta ed una prestazione che scacciano definitivamente le voci di mercato. Riccardo risponde presente. (Taurino 5.5: sarà stata l'emozione o la voglia di mostrarsi, ma prima la gran parata di Cardelli con la mano di richiamo e poi un rimbalzo beffardo proprio all'ultimo, negano al nuovo arrivato in casa Fidelis la gioia dle goal all'esordio. Gli errori però sono gravi, in particolare il secondo, e per stavolta non ottiene la sufficienza). 

Croce 6.5. La forma fisica non è al massimo, dato che l'ex Monopoli si presenta ancora un poì lento ed impacciato, soprattutto su campi di patate come quello di ieri del Pinto. Ma se non riesce a segnare come è successo contro il Siracusa, a Caserta fornisce due assist. Altro passo in avanti. (Scaringella 6: solito lavoro sporco e tante sportellate. Si rivela duttile come sempre). 

(Video) Casertana, mister D'Angelo deluso: "Abbiamo accusato il colpo. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni"
Oggi seduta pomeridiana al Degli Ulivi: mercoledì piscina per Quinto