Le avversarie

Catanzaro, Dionigi dopo il pareggio con il Trapani: "Siamo giovani, ripartiamo dal risultato alla ricerca del successo"

Il successo manca dal 3 ottobre: in panchina presente ancora l'ex Alessandro Erra.

25.10.2017 17:00

Un pareggio in rimonta che ha indubbiamente rafforzato il morale del Catanzaro. La squadra calabrese, prossima avversaria esterna della Fidelis Andria, lunedì ha conquistato nell'ultimo turno un punto contro il quotato Trapani. 3-3 il risultato finale: "Dobbiamo lavorare molto perché i tifosi si aspettano di più da noi - ha detto Davide Dionigi, tecnico dei calabresi  a magazinepragma.com a proposito del posticipo -. Trapani? Sul 3-0 erano convinti di aver portato a casa la partita, ma era normale pensarla così. Le partite durano 90 minuti e non 45. Noi siamo stati bravi a colpirli nella ripresa. Tifosi? E’ normale che pretendevano dopo la disfatta con il Matera. Ripeto siamo una squadra giovane e da questo risultato che è positivo in un certo senso ripartiamo e andiamo alla conquista dei 3 punti”. Il team calabrese non vince dal 3 ottobre, quando ha battuto 3-1 l'Akragas con mister Alessandro Erra in panchina. Con l'ex attaccante di Reggina, Bari e Taranto alla guida (ha giocato anche ad Andria, ndr) non è, dunque, ancora arrivato il successo: la squadra Fidelis Andria è, avvisata

Giudice Sportivo girone C: Catanzaro, squalificato l'attaccante Infantino
Catanzaro, martedì la ripresa a Trapani, da oggi allenamenti a Giovino: diverse pedine in bilico