Primo Piano

Fidelis, ora sono 6 i punti dal 15esimo posto, ma per la salvezza potrebbe bastare il 16simo gradino

Sono diverse le strade percorribili per ottenere la permanenza diretta in categoria per la squadra azzurra che dovrà provarci fino all'ultimo.

20.02.2018 10:00

Foto di Marino D'Azzeo / TuttoFidelis.it

Nell'ultimo turno di campionato la Fidelis Andria è stata un'attenta osservatrice. La squadra, come previsto dal calendario, è rimasta a riposo, utile per ricaricare le batterie in vista di un impegnativo prosieguo di campionato, cercare di recuperare tutti i tesserati e far integrare al meglio i nuovi elementi. La squadra azzurra è rimasta, dunque, al penultimo posto in graduatoria a quota 20 punti. Dal 15esimo posto, tuttavia, ultimo gradino valido per la salvezza diretta occupato dalla Casertana, ora la compagine azzurra ha 6 punti in meno, visto che i falchetti hanno superato in trasferta la Virtus Francavilla grazie ad un goal siglato a tempo scaduto. Raggiungere tale posizione e recuperare questo gap non sarà impossibile, ma rappresenta per ora un compito non semplicissimo per i federiciani, tenendo conto anche del fatto che i campani si sono già fermati per il consueto riposo e che, seppur gli uomini di Papagni sono in vantaggio negli scontri diretti, le due partite stagionali sono state disputate. Sarà importante e fondamentale non sbagliare d'ora in poi per cercare di superare i campani.

Per conquistare la salvezza diretta, in ogni caso, la Fidelis, preceduta da Paganese e Fondi, rispettivamente 17esima e 16esima a quota 23, ha a disposizione pure un altro percorso. Posizionandosi al quartultimo posto e mantenendo un distacco di più di 8 punti dall'ultimo, attualmente occupato dall'Akragas che è fermo a quota 11, la permanenza, regolamento alla mano, sarebbe garantita e il relativo play-out annullato (retrocederebbe direttamente la peggior classificate tra le due, ndr), come anche nel caso più remoto (tenuto conto dell'attuale classifica, ndr) in cui il team arrivasse terzultimo ma sempre con più di 8 lunghezze dalla penultima. L'obiettivo stagionale, insomma, è ancora tutto da conquistare per il team guidato da mister Papagni, ma le strade per ottenerlo sono varie e per questo gli uomini di mister Papagni potranno fino all'ultimo tentare di evitare i play-out. La prima tappa fondamentale è fissata per il prossimo match esterno contro la Paganese

Fidelis, domenica ultimo allenamento. Oggi riposo, la ripresa è fissata per martedì. Si spera...
Irregolarità scadenze dicembre: deferite Akragas, Matera e Arezzo